Newsletter Cristalli News
Newsletter con notizie, video e immagini
del Parco della Vena del Gesso
e le aree protette della Macroarea Romagna
Iscriviti
Chiudi
Logo del Parco
Condividi
Home » Ente di Gestione » Progetti » Progetti in corso » Made In-Land » Punti d'Interesse

Monte Falterona

E' il vero nodo orografico della zona, nonché sede delle celeberrime sorgenti dell'Arno, per cui è molto più famoso del vicino Monte Falco, orograficamente una sua spalla o appendice ma più alto di 3 metri (1657 m “contro” i 1654 del Falterona). Alla cima arrivano ben quattro sentieri, da tutti i punti cardinali. Il monte è quasi interamente coperto da faggeta, in piccola parte ad alto fusto ma perlopiù a ceduo; sulla cresta sommitale c'è una sottile “striscia” di brughiera a mirtillo e a graminacee (anche con specie floristiche assai rare come la viola di Eugenia) e sul versante ovest, specie sotto la cresta da cui sale il sentiero 00 (proveniente da Le Crocicchie) ci sono bei gradoni di arenarie con interessantissima vegetazione rupicola; sul versante nord, infine, ci sono vecchi rimboschimenti a pino mugo e addirittura, in alcuni punti, a larici, ma molto deperiti e in larga parte seccatisi negli ultimi anni.

Località: San Godenzo, Stia   () | Localizza sulla mappa
Monte Falterona
Monte Falterona
(foto di Marco Clarici)
 
Vuoi inviare una segnalazione di inaccessibilità di questo sito web?Invia segnalazione